lunedì 7 aprile 2014

Napoli, I dolci di Pasqua con Molino Caputo a Villa Caracciolo

Oggi 7 aprile a Villa Caracciolo di Napoli "I dolci di Pasqua tra tradizione e innovazione per Molino Caputo” Dieci grandi interpreti, tra chef e maestri pasticceri, proporranno lunedì 7 aprile, alle 18.30, presso Villa Caracciolo, a Posillipo, “I dolci di Pasqua tra tradizione e innovazione per Molino Caputo”. 
Nomi come: Gennaro Esposito della “Torre del Saracino” di Seiano, per il quale sarà presente il suo pasticcere, Daniele Bonsi; Peppe Guida della “Antica Trattoria di Nonna Rosa” di Vico Equense; Giuseppe Aversa de “Il Buco” di Sorrento; Antonella Rossi di “Napoli Mia” di Napoli, e Fabio Ometo del ristrorante “Donnanna” di Napoli. E, poi, pasticceri del calibro di Sal De Riso, Alfonso Pepe, Giuseppe Manilia, Sabatino Sirica e Stella Ricci.
Lei, maestra pasticcera di Montesarchio, Benevento, ha pensato di riproporre i più antichi dolci pasquali del suo territorio: “Pizzi e Palummo” e “Tarallo Scaurato”. Giuseppe Manilia si esibirà con monoporzioni di pastiera senza grano e 3 cioccolati con profumi del Cilento. Peppe Guida farà degustare una creme brûlée di pastiera e Colomba di mandorle. Peppe Aversa porterà una Frolla, grano e ricotta con freddo di Corbara. Fabio Ometo proporrà la cassata infornata e monoporzioni di pastiera scomposta. Sal De Riso farà degustare un soffiato di pastiera e un dolce a forma di uovo farcito con crema leggera classica napoletana oltre che tutte le sue Colombe, compresa l'ultima nata: Fiordaliso, preparata con burro di bufala, arance, limoni, mandarini della costiera e glassa di nocciole. Sabatino Sirica si cimenterà in un classico: la pastiera.
Mentre Alfonso Pepe porterà le sue Colombe e Antonella Rossi un Freddo di pastiera in biscotto di grano e pastiera tradizionale oltre che una Sfera di Colomba con mandorle e arancio.

Nessun commento: