sabato 14 settembre 2013

Salerno, Buon Pescato Italiano: pronta la Rassegna


Si svolge a Salerno da venerdì 27 a domenica 29 settembre, sul Lungomare Tafuri (nei pressi del Gran Hotel), la quarta rassegna GASTRONOMICA del buonPescato Italiano, momento clou del progetto promosso dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Direzione Generale delle Pesca Marittima e dell’Acquacoltura e realizzato con il contributo del Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013, che ha come obiettivo la valorizzazione e la promozione delle specie ittiche nazionali con particolare riferimento a quelle meno conosciute ma dotate di preziose qualità nutrizionali, ottime caratteristiche organolettiche ed un rapporto qualità-prezzo a vantaggio del consumatore.
Dopo il successo riscosso dalle edizioni svoltesi a Treviso, Bari e Cariati Marina (Cs), la Rotta del BuonPescato ITALIANO – che prevede lo svolgimento di 5 Rassegne Gastronomiche in giro per lo Stivale – arriva in Campania. La regione – che dal 15 aprile al 2 maggio scorsi ha già accolto il passaggio del PromoTruck del buonPescato Italiano – diventa dunque protagonista della tre giorni realizzata con il Patrocinio della Regione Campania, del Comune di Salerno, della Camera di Commercio di Salerno e dell'Autorità Portuale di Salerno con la collaborazione di Confcooperative Federcoopesca, Lega Pesca, A.G.C.I. AGR.IT.AL., Federpesca, Unci Pesca, API, ANAPI, Area Marina Protetta Punta Campanella, Slow Food Campania, Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop, IPSEOA "Roberto Virtuoso", Ais Campania, Associazione Verace Pizza Napoletana, Associazione Nazionale "Cuoche a Domicilio", Enoteca Provinciale di Salerno, Associazione Nazionale "Le Donne del Vino della Campania", Casa di Baal, Azienda agricola "L'Oliveto", Centrale del Latte di Salerno, Salerno Mobilità, Corpo di Assistenza "Humanitas Soccorso", Gruppo Caramico Distribuzione, Grand Hotel Salerno, Azienda "iGreco".
Per l’occasione la postazione informativa itinerante del BUONPESCATO ITALIANO – con la sua Mostra dedicata al cosiddetto pesce povero, realizzata con audiovisivi, materiali fotografici e sagome – si trasforma nella location di convegni, premiazioni e momenti istituzionali, mentre il villaggio del buon pescato, nella quale essa va ad inserirsi, si anima con performance di cucina, degustazioni, abbinamenti cibo / vino ed esposizione delle specie ittiche protagoniste del progetto. Ad accogliere i visitatori, come sempre, ci sarà la mascotte del BUONPESCATO ITALIANO, SUGHERELLO.
A Salerno, dal 27 al 29 settembre prossimi, la Rotta del BuonPescato ITALIANO racconterà la straordinaria ricchezza del pesce povero del Tirreno campano e dei celebri Golfi. Il VILLAGGIO DEL BUONPESCATO ITALIANO ospiterà Stand con pescatori e cooperative, 3 giorni di Degustazioni gratuite coordinate dallo Chef Ufficiale del Villaggio, Gerardo Denza e fornite in stoviglie completamente biodegradabili nel pieno rispetto dell'ambiente; 10 Cooking Show con grandi nomi della cultura gastronomica campana tra cui Peppe Stanzione, Raffaele Vitale, Nando Melileo, Fabio Pesticcio, Gennaro Marciante, Giovanna Voria, Rosaria Ballirano, Fiorella Perretta. All'AIS Campania - Delegazione di Salerno il compito di scegliere ed educare all'abbinamento cibo/vino con le bottiglie offerte dai soci dell'Enoteca Provinciale di Salerno e dalle aziende "Casa di Baal" di Montecorvino Rovella (Salerno), "iGreco" di Cariati (Cosenza) e Consorzio del Prosecco di Valdobbiadene (Treviso). Guest star della manifestazione l'anteprima delle 3 Chiocciole salernitane di Slow Wine 2014 presentate dal coordinatore regionale della Guida, Luciano Pignataro. Vino, dunque, ma non solo con l’abbinamento brassicolo “nonsologlutine” di Alfonso del Forno. Tanti i Convegni con molte partecipazioni istituzionali tra cui quella dell'Assessore Annona del Comune di Salerno, Francesco Picarone; il Direttore dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella, Antonino Miccio; il Presidente Slow Food Campania, Gaetano Pascale; l'economista Pasquale Persico, i giornalisti Ciro Cenatiempo e Agnese Palumbo; l'antropologo Vincenzo Esposito. In chiusura un grande Evento speciale con i Maestri Pizzaioli dell'Associazione Verace Pizza Napoletana.

Tre i Concorsi messi in piedi per l'evento. Agli Chef della provincia di Salerno è riservato “Piatti d’Autore” per proporre ricette, tradizionali o innovative, con l’utilizzo delle specie ittiche coinvolte dal progetto. A giudicarli, domenica 29, un gruppo di esperti capitanato dal giornalista Rai, Nicola Muccillo.

Alle donne e agli uomini di casa è invece dedicato "Cucino a casa mia" per la migliore proposizione di una delle storiche ricette salernitane con le specie eccedentarie: le alici alla piattella! A giudicare il miglior piatto una Giuria presieduta da Rita Abagnale, storica componente di Slow Food.

Pensato per le Scuole è invece “Piccoli… ma Buoni” grazie al quale le scuole campane produrranno tutto quanto occorre per una comunicazione promo-pubblicitaria a supporto delle specie ittiche minori. I migliori elaborati saranno premiati sabato 28 nel corso di un evento speciale della Rassegna Gastronomica con la partecipazione del Vicesindaco di Salerno, Eva Avossa e la Dirigente del Polo della Qualità di Napoli del MIUR, Angela Orabona.

Programma completo e aggiornamenti su www.buonpescatoitaliano.it e sulle pagine "Buon Pescato Italiano" dei principali

Nessun commento: