sabato 12 gennaio 2013

Gennaio 2013 Un salto da Sal De Riso. Le Castagnole, la Delizia e tutti gli altri

Castagnole, antico dolce delle feste fotomonicapiscitelli
ricotta e pere De Riso
Salerno ha fatto il pieno a Natale con le luci d'artista. Il sindaco De Luca incassa l'ennesimo successo. Un semplice investimento per far bella la città: luci natalizie - speciali - un grande albero di Natale è il gioco è fatto. La gente si accalca, da Napoli partono lescursioni. E che sarà mai? Due luci!
Ma la gente si incanta, impugna le fotocamere e i tablet. Si fa la fila per immortalare il tappeto volante di Aladino e in mega dragone cinese che avviluppa le colonne di un brutto palazzo ingentilendolo. A seguire l'esempio di Salerno, tanti paeselli della Costiera. Per esempio Atrani. Bomboniera luccicante. Bella come sempre.
Non contenta per le feste ho fatto un giretto. E' tradizione: aperitivo al tramonto a Praiano e presepe del maestro Michele Castellano, sempre più ricco.
Poi in cerca di una leccornia. Faccio un salto da De Riso, il famoso pasticcere di Minori. Il re nella elaborazione dei limoni delle Costiere. 
Mi aspetto un bagno nelle vetrine sovraccariche di dolci di ogni tipo. Immancabili, ci mancherebbe, le Delizie al limone - una, due, tre, dieci - e le torte Ricotta e pera. Ma io sono per i dolci vecchi, anche nell'aspetto. Ma freschissimi.
delizia al limone De Riso fotomp
L'ultima volta era stata una melanzana al cioccolato. Scelgo le Castagnole: pasta fritta, farcia al cioccolato e farina di castagne, un filo di miele e confettini colorati. Ma non posso non assaggiare la Delizia: spumosa e alcolica più di quel che pensassi. Ha carattere ed è leggerissima.
Molto interessante è come De Riso ha personalizzato questo suo dolce, super copiato. I suoi dolci tutti, invero, sono interessati da una sapiente azione di marketing che include il bel sito internet www.salderiso.it.
Un marchietto in zucchero, giallo e azzurro, rende possibile, insomma, distinguere delizia e delizia. Quella di De Riso è messa così al riparo dalle imitazioni. Nelle vetrine e sugli scaffali trovo Cerasella, Habana, Guadalupe, i molti Panettoni, Profiteroles al cioccolato Guanaja, la torta Azteca e così via.
Ulteriori occasioni di visita che non mancherò.

Pasticceria De Riso
Piazza Cantilena, 1
Minori Salerno
tel. (+39) 089 853618

1 commento:

Milady ha detto...

Sapiente azione di marketing, certo, ma anche sapiente alchimia, fusione di profumi e sapori...