mercoledì 2 gennaio 2013

12 gennaio 2012 A cena con le stelle: 6 chef in cucina a Il Comandante

Il 2013 si apre all’insegna dell’alta gastronomia al ROMEO hotel di Napoli: sabato 12 gennaio a partire dalle 20.30, il ristorante Il Comandante al decimo piano dell’hotel ospiterà la serata A cena con le stelle con gli chef campani insigniti della Stella Michelin dalla Guida ai Ristoranti 2013.
Con Salvatore Bianco, executive chef de Il Comandante e neo stellato Michelin, cucineranno Rosanna Marziale, Vincenzo Guarino, Pasquale Palamaro, Giuseppe Stanzione, Luigi Tramontano: insieme prepareranno un inedito menu di 6 portate; a ciascuno sarà affidata la preparazione di un piatto. Il risultato sarà un viaggio di sapori e sensazioni attraverso le migliori rappresentazioni del patrimonio gastronomico campano: la mozzarella di bufala dop riletta da Rosanna Marziale de Le Colonne di Caserta; il pescato del mare nostrum attraverso le interpretazioni di Pasquale Palamaro dell’Indaco di Ischia e di Salvatore Bianco. Vincenzo Guarino dell’Angiolieri di Vico Equense porterà in tavola i profumi degli orti della penisola sorrentina; Luigi Tramontano de Il Flauto di Pan di Villa Cimbrone di Ravello quelli della Costa d’Amalfi e Giuseppe Stanzione de Le Trabe di Paestum un assaggio del suo territorio, straordinario paniere di eccellenze e biodiversità. Sei chef, sei stili differenti per altrettante interpretazioni eccellenti della cucina campana.
Ad accompagnare il menu ci saranno i vini di tre aziende vinicole della Campania Felix: dalle colline caiatine il Pallagrello diAlepa, dalle vigne assolate ed eroiche della Costa d’Amalfi i bianchi di Marisa Cuomo e infine, dall’Irpinia, la terra delle grandi Docg della regione, il Fiano di Joaquin. Tre espressioni di tre territori unici e diversi della stessa regione, espressioni della nuova enologia campana di qualità raccontata, durante la cena, dagli stessi produttori.
Marisa Cuomo sarà presente con il Fiorduva Furore Bianco 2010; Alepa, con il Riccio Bianco 2010, igt Terre del Volturno Pallagrello Bianco; Joaquin, con il Vino della Stella 2009 Fiano di Avellino docg.
La cena è riservata e a numero chiuso.
IL COMANDANTE Al decimo piano dell’hotel cinque stelle più innovativo della città di Napoli, il Comandante ha ampie vetrate spalancate sul Golfo e contemporaneamente sulla città: da una parte il mare con le isole, dall’altra la collina. Il ristorante incarna le molteplici anime di Napoli con un ambiente elegante in cui si mescolano gli stili. Spiccano le opere d’arte contemporanea: l’artista Lello Esposito per il Romeo ha realizzato due installazioni site-specific come un omaggio a Napoli e ai suoi simboli e Sergio Fermariello ha realizzato i tavoli in acciaio “Frammenti di un naufragio”. La sala può ospitare fino a 52 posti. Quattro tavoli hanno vista sulla cucina e una parete di vetro proiettata sulla città e la collina di San Martino; gli altri guardano la baia e il porto di Napoli. In posizione centrale e privilegiata, con vista strepitosa sulla baia, c’è lo chef’s table, il tavolo curato direttamente dallo chef e impreziosito da un cannone di Arte Giapponese Periodo Edo - XIX secolo e da pregiate porcellane e tovagliato Hermes: qui gli ospiti (max 10 persone) si lasciano guidare completamente dall’estro e dalla professionalità dello chef con il menu degustazione “a mano libera”. Una nota meritano il servizio in sala, la bella e fornita cantina a vista e in continuo aggiornamento.
Lo chef 
 Il riconoscimento arriva al ristorante a meno di un anno dall’insediamento dello chef executive Salvatore Bianco, giunto al Romeo hotel nel febbraio 2012. Giovane, ma con alle spalle una forte esperienza nelle migliori cucine d’Italia, Bianco si esprime in cucina attraverso piatti di rara eleganza, costruiti con materie prime di grande qualità, lavorate al minimo per non alterare sapori e valori nutrizionali. Originario di Torre del Greco, Bianco è cresciuto alle falde del Vesuvio, ha studiato a Vico Equense, e si è formato in cucine importanti da Capri a St. Moritz, passando per Sorrento, il Chianti senese, Port’Ercole, Milano e Roma. La sua cucina è essenziale, fa perno su ingredienti di primissima qualità. Tutto parte dalla selezione e dal rispetto delle materie prime, dalla ricerca di combinazioni inedite che non alterano sapori e suggestioni, dalla cura di ogni più piccolo dettaglio. Il risultato sono piatti equilibrati, curati ed eleganti nella presentazione, tipicamente mediterranei e italiani nei sapori.
Per info: ROMEO hotel - T. 081 0175001.

Nessun commento: